Tecnico Superiore per lo Sviluppo delle Tecnologie Digitali delle Imprese


Profilo in uscita: la figura professionale, che il corso si propone di formare, supporta i processi e le attività di matrice digitale realizzate nel contesto manifatturiero e lungo l’intera filiera produttiva ad esso associata, per tutti gli ambiti ove è presente la necessità di gestire dati ed informazioni. Combinando solide competenze di ambito meccatronico ed ICT, e forte degli approcci metodologici LEAN e W.C.M., questa figura trova efficace collocazione in Area Operations, dove è in grado non solo di operare sulle macchine e gli impianti produttivi moderni per gli aspetti di interconnessione, diagnostica, intercettazione ed elaborazione dei dati, ma anche di supportare l’impresa nell’adozione e nella gestione delle nuove tecnologie digitali quali Data Analytics, Industrial IoT, tecnologie Web e Cloud, Advanced Automation, Additive manufacturing e Augmented reality trasversalmente a tutti i processi dell’organizzazione nei quali  esse sono utilizzate (ICT ma anche R&D, Progettazione e Prototipazione, Logistica/Gestione Magazzino). Il ruolo si inserisce nel più ampio processo trasformazione in senso digitale dei settori produttivi, noto come Industria 4.0, basato sull’adozione congiunta di tecnologie innovative capaci di aumentare l’interconnessione e la cooperazione delle risorse (asset fisici, persone ed informazioni) usate nei processi operativi. Pur avendo il suo riferimento primario nell’industria, il tecnico è in grado di operare efficacemente a qualsiasi livello della catena di valore produttiva e in tutti quei contesti nei quali le tecnologie digitali sono di impiego crescente (incluso l’ambito cosiddetto smart city).

 


DURATA PERCORSO FORMATIVO:
1800 ore distribuite in quattro semestri di cui 800 di tirocinio aziendale.



DESTINATARI:

20/25 partecipanti in possesso di diploma di scuola media superiore.




DOCENTI COINVOLTI
I docenti provengono dal mondo delle imprese, delle professioni, delle università e delle scuole superiori.



METODOLOGIA DIDATTICA

Il modello metodologico di riferimento è quello dell’alternanza “scuola impresa” caratterizzato da un approccio formativo prevalentemente laboratoriale ed esperienziale, finalizzato ad immergere i partecipanti in un processo di apprendimento in cui sono fortemente coinvolti e stimolati da compiti pratici concreti e misurabili, analoghi a quelli che gli stessi saranno chiamati a svolgere in azienda.