Tecnico Superiore per l’Innovazione e la Qualità delle Abitazioni



TECNICO SUPERIORE PER L’INNOVAZIONE E LA QUALITÀ DELLE ABITAZIONI

 


IL PROFILO:

 

È una figura che si colloca nell’ambito di strutture di committenza e gestione, aziende di

costruzione ed in studi di progettazione edile e, più in generale, in aziende manifatturiere operanti nella filiera delle costruzioni.

All’interno di tali tipologie di aziende, il profilo:

 

¨ realizza progettazioni BIM di edifici, comprese le parti strutturali ed impiantistiche, tenendo conto delle tecnologie per la realizzazione di costruzioni antisismiche;

¨ pianifica le attività per la costruzione di edifici;

¨ segue le varie fasi di realizzazione in cantiere, curando gli aspetti tecnici e le relative documentazioni;

¨ pianifica e monitora le attività di gestione delle opere realizzate lungo tutto l’intero ciclo di vita dell’edificio;

¨ documenta le condizioni delle strutture, con speciale riguardo al rischio sismico, alla qualità degli impianti e alle finiture;

¨ garantisce e migliora la qualità, la sicurezza e la conservazione del patrimonio edilizio;

¨ realizza la modellazione di prodotti di interesse per il settore edile e ne cura l’inserimento nei cataloghi aziendali.

 

La figura svolge un ruolo molto importante nel supporto all’innovazione delle imprese operanti nella filiera delle costruzioni, in particolar modo in riferimento all’introduzione e all’utilizzo del B.I.M. (Building Information Modeling), una piattaforma digitale per la progettazione, realizzazione e gestione degli edifici, il cui utilizzo è divenuto obbligatorio con il nuovo del Codice degli Appalti (D.lgs. 50/2016 e D.M. Infrastrutture e trasporti 560/2017).

 


Aree aziendali di inserimento

¨ Area tecnica di progettazione

¨ Area tecnica di progettazione di prodotto

¨ Area produzione - realizzazione

¨ Area manutenzione

¨ Qualità, sicurezza e ambiente

 


DURATA PERCORSO FORMATIVO:

1800 ore distribuite in quattro semestri di cui 800 di tirocinio aziendale.


DESTINATARI:

20/30 partecipanti in possesso di diploma di scuola media superiore.


DOCENTI COINVOLTI:

I docenti provengono dal mondo delle imprese, delle professioni, delle università e delle scuole superiori.


METODOLOGIA DIDATTICA:

Il modello metodologico di riferimento è quello dell’alternanza “scuola impresa” caratterizzato da un approccio formativo prevalentemente laboratoriale ed esperienziale, finalizzato ad immergere i partecipanti in un processo di apprendimento in cui sono fortemente coinvolti e stimolati da compiti pratici concreti e misurabili, analoghi a quelli che gli stessi saranno chiamati a svolgere in azienda.