CENTRO DI TRAFERIMENTO TECNOLOGICO

Centro di trasferimento tecnologico

Il laboratorio Meccatronico di Foligno  ha ricevuto dal MISE la certificazione di Centro di Trasferimento Tecnologico in ambito Industria 4.0. 

 

 

ATTIVITA’ E DOTAZIONI

  •  “Meccatronica e Informatica Industriale Applicata”, dove gli studenti vengono indirizzati verso i temi della digitalizzazione dedicata al processo industriale. In questo step si propone lo studio, la comprensione e l’applicazione pratica di contenuti relativi alla progettazione e modellazione 3D CAD-CAM, ma anche alla programmazione di macchine a controllo numerico (orientate verso le produzioni, le lavorazioni così come i trattamenti speciali). Correlato alla progettazione 3D abbiamo le skill relative all’Additive Manufacturing, al Reverse Engineering, alla misura e all’analisi dimensionale dei prodotti. A temi Meccatronici si riferiscono poi le skill relative a Robotica e Automazione Industriale avanzata (programmazione PLC e arm robotici), ai Sistemi di visione, alle piattaforme di gestione del processo industriale (Piattaforma Intouch o System Platform della Wonderware ad esempio). In definitiva una serie di tecnologie abilitanti di cui tanto si è parlato in questi ultimi anni e che trovano applicazione e spiegazione in questo percorso all’interno della dotazione tecnologica di Labomec (Laboratorio Meccatronico di ITS Umbria Academy). Esemplificativa, a tal proposito, la presenza di un’isola di lavoro 4.0 robotizzata, parte integrante e fondante di questa sezione didattica. Questa fase del progetto formativo ha permesso ad alcuni allievi di orientarsi verso tali tecnologie e di partecipare a tirocini curriculari, mirati allo scopo, in alcune delle aziende più rilevanti regionali e nazionali.

  • ICT, ha visto la collaborazione del Dipartimento di Ingegneria Informatica di UniPG e di alcune importanti aziende della nostra regione. In questa fase si è perseguito l’obiettivo di formare programmatori in grado di utilizzare linguaggi tipici della programmazione ad oggetti sia in Java che in ambiente Microsoft C#, per la creazione e l’utilizzo di basi di dati SQL, ma anche operatori per l’analisi e la gestione di Big Data, per la Cyber Security o il Machine Learning. L’obiettivo dichiarato, in questo secondo ambito, è stato quello di creare due differenti tipologie di figure che abbiamo definito Progettista e Amministratore di Sistema.

Le competenze digitali si applicano in tutte le fasi e i settori dell’industria e dell’impresa. La figura del tecnico superiore specializzato in Meccatronica – Impresa digitale acquisisce dunque un ruolo determinante. Tale figura è in grado di sfruttare il potenziale racchiuso in un efficace ed efficiente utilizzo dei dati, applicando il machine learning per estrarre conoscenza dai dati, utilizzando piattaforme per il processamento di Big Data provenienti ad esempio da reti di oggetti (IoT), sfruttando infrastrutture di cloud computing, attuando le migliori pratiche in termini di cybersecurity al fine di proteggere gli asset aziendali.  Opera inoltre nell’ambito della riprogettazione dell’interazione uomo-macchina, sviluppando applicazioni web e mobile, avvalendosi di interfacce naturali, di realtà aumentata, e di robotica collaborativa. Opera inoltre nel settore dell’integrazione di sistemi quali ad esempio gli ERP, della robotica e automazione, della manifattura additiva, e della simulazione.