FORMARE IL FUTURO _ IL SERVIZIO DEL TGR DELL’UMBRIA

Rassegna stampa, 08/07/2021



ITS Umbria Smart Academy: i percorsi dell’istruzione terziaria per formare i giovani verso la sostenibilità e l’economia circolare

Il ruolo e la proposta dell’istruzione terziaria in materia di economia circolare e sostenibilità ambientale sono stati al centro del convegno “Formare il futuro”, organizzato a Isola Polvese da Arpa Umbria con il patrocinio di Regione Umbria, Università degli Studi di Perugia e ITS Umbria Smart Academy.

L’ex Monastero degli Olivetani, in cui ha sede il Centro Ricerche sul cambiamento climatico e sulla biodiversità delle aree lacustri di Arpa Umbria, ha fatto da cornice ad un approfondimento sui temi della sostenibilità e dell’economia circolare legati al territorio umbro, mettendo in evidenza le professionalità richieste dal mondo del lavoro e i programmi di studi per formare i nuovi profili su questi ambiti.

Al convegno sono intervenuti l’Assessore regionale Michele Fioroni, il Direttore Generale di Arpa Umbria Luca Proietti, il Rettore dell’Università degli Studi di Perugia Maurizio Oliviero, il Presidente di ITS Umbria Smart Academy Giuseppe Cioffi, il primo ricercatore presso INDIRE Antonella Zuccaro, l’amministratore delegato di Polycart Luca Bianconi e Germano Albano, responsabile Selezione formazione e sviluppo delle risorse umane di Novamont.

“Per Arpa Umbria – ha spiegato il Direttore Generale di Arpa Umbria, Luca Proietti – la collaborazione per lo sviluppo di corsi e iniziative all’interno di ITS Umbria rappresenta un motivo di orgoglio e di crescita per l’Agenzia. Solo mettendo a disposizione delle nuove generazioni strumenti e opportunità possiamo sperare in un vero cambio di paradigma per il nostro sistema economico e di sviluppo sostenibile”.

L’Umbria, regione naturalmente vocata al “green”, ambisce a diventare la “Sustainable Valley” d’Italia anche grazie alla sinergia tra istituzioni, mondo dell’istruzione e imprese, come sostenuto dal Rettore Maurizio Oliviero e dai relatori che si sono succeduti.

Dall’incontro è emersa la necessità di rafforzare la “cultura della sostenibilità” coinvolgendo tutte le fasi della formazione dei giovani, attraverso il consolidamento di un sistema di competenze integrato che fornisca ai giovani le conoscenze tecnico-scientifiche necessarie per la riconversione ecologica, ma anche le competenze “soft” e umane con le quali si intercettano le esigenze del territorio.

La strutturale collaborazione tra mondo imprenditoriale e dell’istruzione terziaria, rappresentata da Università e ITS, con il supporto di Arpa Umbria, può produrre una ricca offerta formativa da tradurre in offerta occupazionale costituendo un modello nazionale di riferimento.

In particolare, nel corso dell’evento è stato presentato il percorso biennale di ITS Umbria Smart Academy“Tecnico superiore per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e processi a base biotecnologica, con specializzazione in materiali e processi industriali per la sostenibilità ambientale”, che sarà attivato il prossimo autunno.