ITS UMBRIA ACADEMY AI VERTICI DELLA GRADUATORIA NAZIONALE

Rassegna stampa, 04/05/2022

Per il settimo anno consecutivo, ITS Umbria Academy si posiziona ai primi posti della graduatoria nazionale 2022 stilata dal Ministero dell’Istruzione



COMUNICATO STAMPA

Per il settimo anno consecutivo, ITS Umbria Academy si posiziona ai primi posti della graduatoria nazionale 2022 stilata dal Ministero dell’Istruzione, che ha analizzato i 260 percorsi ITS terminati nel 2020 e monitorati a un anno dal diploma. L’Accademia in Scienze e Tecnologie applicate promossa dal Ministero dell’Istruzione, dalla Regione Umbria e partecipata dalle principali aziende del territorio, ha conseguito con cinque percorsi le premialità previste dal Ministero dell’Istruzione. In particolare: 

Due corsi si sono posizionati al secondo e terzo posto assoluto del ranking nazionale tra i 260 analizzati. Si tratta del percorso per “Tecnico superiore per l’automazione ed i sistemi meccatronici” e di quello per “Tecnico superiore nello sviluppo delle tecnologie delle imprese 4.0”. 

Il Percorso “Tecnico superiore per l’automazione ed i sistemi meccatronici” con sede a Terni si è classificato all’ottavo posto assoluto. 

Il Corso per Turismo, marketing e servizi alle imprese ha ottenuto la seconda posizione nell’area Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali e Turismo. 

Il Corso dedicato alle Biotecnologie, con sede a Terni, ha ottenuto la prima posizione nell’area Nuove tecnologie della vita. 

“Un successo di assoluto valore per il nostro ITS – commenta il presidente di ITS Umbria Academy Giuseppe Cioffi – che conferma la sua eccellenza sia in termini di qualità della preparazione tecnica che di performance occupazionali. Siamo particolarmente orgogliosi dei risultati ottenuti che ci fanno guardare con ottimismo al futuro dei nostri giovani e delle nostre imprese”.  

Da quest’anno, ITS Umbria Academy è un vero e proprio “politecnico”, rivolto a studenti diplomati che continua ad offrire elevatissime opportunità di occupazione e formazione poiché risponde alla domanda di nuove ed elevate competenze tecniche e tecnologiche provenienti dalle imprese. 

Un’offerta formativa rivolta ogni anno a circa 500 studenti sostanzialmente in tutte le aree tecnologiche legate agli ITS, in primis quelle a vocazione impresa 4.0: dalla meccatronica e il digitale all’agri-tech, dal marketing-turismo all’economia circolare, all’efficienza energetica fino al sistema casa. La prevalenza delle docenze proviene dal mondo del lavoro con il contributo, per la restante parte, di docenze dell’Università e della Scuola. I corsi di ITS sono biennali e gratuiti, il primo anno si svolge, oltre che in aula, soprattutto in laboratori d’avanguardia dislocati sul territorio in collaborazione anche con organismi pubblici e imprese. La restante parte – circa 800 ore – direttamente on the job. 

 

Attualmente sono 350 le imprese che collaborano attivamente partecipando alla progettazione dei corsi, alla didattica e ospitando i tirocini.  

“Stiamo delineando insieme alla Regione Umbria – ha aggiunto il Presidente Cioffi – un significativo piano di sviluppo di questo innovativo modello d’Istruzione terziaria con la prospettiva di diversificare ancor più l’offerta curriculare, orientandola sempre più verso la costante evoluzione dei saperi, fattore essenziale per l’occupabilità dei giovani e per la competitività delle imprese.” 

 

Gli ITS, nei 10 anni di startup, dichiara l’Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Umbria, hanno dimostrato una grande efficacia su base nazionale ed il “modello” dell’ITS umbro è considerato un’eccellenza del settore della formazione terziaria non accademica, sempre ai primi posti nella classifica Istruzione-Indire dei migliori istituti tecnici superiori. Tra le novità dei corsi avviati nel 2021, si distinguono vari percorsi, come quello legato alla “sostenibilità e all’economia circolare”, che è partito a Terni, in linea con il PNRR, volto a formare giovani in grado operare sui processi di transizione ecologica oramai irreversibili per le imprese e quello sul gaming, dove lo scopo è quello di formare Unity Developer esperti nella programmazione orientata agli oggetti. Dedicheremo molte energie ad un innovativo percorso per specialisti in sistemi Cloud e Cybersecurity, profili oggi strategici sia per le imprese che per la pubblica amministrazione, con l’obiettivo di intervenire su un tema di rilevanza strategica per il paese, come evidenziano i recenti episodi di attacchi informatici.  Per far fronte a queste tematiche, sono in programma ulteriori investimenti in tecnologie digitali, da collocare nei laboratori di Perugia, Terni e Foligno, nonché di servizi residenziali per gli studenti, al fine di coprire adeguatamente il territorio e favorire la frequenza dei giovani.